Zuppa di funghi porcini

Una delle mie ricette preferite autunnali: la zuppa di funghi porcini. Forse è una di quelle ricette tramandate dalle nonne che, pur avendo tutte le dosi precise, i passaggi dettagliati e i tempi di cottura, non riescono come realmente sanno cucinare loro. In questa ricetta i funghi devono essere naturalmente porcini e almeno la metà devono essere freschi, per poter avere un sapore veramente di bosco. E’ un primo piatto perfetto per i nostri amici vegetariani, perché è fatta solo a base di verdure.

Per legare questa minestra e per renderla più cremosa, aggiungo la crema di fagioli, ottenuta facendo cuocere i legumi con un po’ d’acqua e frullando il tutto con un mixer ad immersione. Cercate di acquistare quelli secchi anche se hanno un procedimento più lungo, perché il gusto sarà nettamente migliore. Dovete infatti lasciarli in acqua fredda tutta la notte e cuocerli il giorno dopo per almeno un ora e mezza. Dopo di ché dovete frullarli e otterrete una crema densa. Ricordatevi di non aggiungerla tutta insieme, ma poco alla volta in modo che sarete voi a dosare la quantità, altrimenti avrete una zuppa di funghi troppo compatta. Una volta cotta, mettete qualche pezzetto di pane abbrustolito sul piatto di ogni commensale, la zuppa calda, una macinata di pepe e una spolverata di prezzemolo.

Valutazione ricetta

  • (5 /5)
  • (1 Rating)

Be Social