Patate

patate

Patate

Le patate sono tra gli ortaggi più amati, cucinati e mangiati in cucina. E’ un tubero che cresce sotto terra ed è ricco di carboidrati anche se senza glutine. Questo tubero è stato importato dall’America e portato nelle nostre tavole. Vengono classificate in base al colore della pasta, al ciclo di vita e alle caratteristiche morfologiche e produttive.

Patate bianche

Sono ricche di amido, farinose e particolarmente adatte a purè e gnocchi.

Patate gialle

Sono sode e perfette da fare fritte per la loro compattezza.

Patate rosse

A differenza di quella gialla rimane integra e non si sgretola. L’ideale è farla lessa. Ha la buccia rossa.

Patate americane

Sono patate dolci ricche di betacarotene, buone da cuocere con la buccia con burro e cannella.

Patate novelle

Chiamate primaticce perché raccolte prima delle altre, hanno una buccia sottile tanto da essere cotte senza essere sbucciate e sono molto più piccole delle altre.

Patate con selenio

Coltivate in EmiliaRomagna e arricchite con sali minerali, potassio e appunto selenio.

Stagionalità delle patate

Sono reperibili tutto l’anno, meglio se consumate da marzo a giugno.

Acquistare le patate

Acquistatele senza germogli e soprattutto evitatele di comprarle co parti verdi.

In cucina

A seconda della cottura vengono tagliate e preparate in modi diversi. Possono essere cotte con e senza buccia, intere o a pezzi. Possono essere cotte al forno, lesse, fritte e preparare piatti come il purè o gli gnocchi.

Ricche di…

Hanno un alto contenuto di carboidrati ma anche potassio, magnesio e fosforo. Contengono una dose abbondante di zuccheri e per questo sconsigliate nelle diete a basso indice glicemico.

Fonte dell’immagine: Vikingrande.com

, ,

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento