Guida ai Cluster di Expo 2015

Padiglione Italia a Expo 2015

Expo 2015 ha ufficialmente aperto le porte da qualche giorno e per chi ha avuto la possibilità di andare a scoprire questo luogo magico e suggestivo avrà ben visto come sia caratterizzato da tante novità, da scoprire una ad una. E’ un vero e proprio viaggio che conduce, mano a mano, alla scoperta di tanti mondi, diversi e vicini tra di loro. Passeggiando all’interno di Expo 2015 non troverete soltanto le varie nazioni del mondo ma anche una novità assoluta, ovvero i Cluster. Quest’ultimi sono degli spazi in cui vengono rappresentati temi dedicati e che rappresentano una novità assoluta nel loro genere, nel panorama Expo. Poter passeggiare tra le varie nazioni e poi scoprire luoghi a tema come i Cluster, di fatto, rappresenta quella ciliegina sulla torta, inaspettata, che rende il visitatore felice e curioso al tempo stesso. Con oltre 160 paesi con culture, tradizioni e progetti diversi, i Cluster rappresentano un metodo alternativo di mostrare come potrà cambiare la nostra alimentazione cercando sempre di essere sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta. Come vi ho già anticipato, anche GoodmorningKitchen partecipa a Expo 2015 all’interno del ricettario ufficiale dell’Esposizione Universale, denominato WorldRecipes. Ma adesso, è arrivato il momento di scoprire quali sono i Cluster e qual è il motivo per cui è obbligatorio visitarli.

Quanti e quali sono i Cluster

Area Expo 2015

Vista aerea di Expo 2015

I temi dei cluster selezionati sono 9 e sono dei veri e propri percorsi tematici suddivisi in due grandi gruppi:

  • Filiere alimentari
    • Riso, “abbondanza e sicurezza”
    • Caffé, “l’energia delle idee”
    • Cacao, “il cibo degli Dei”
    • Cereali e tuberi, “vecchie e nuove colture”
    • Frutta e legumi
    • Il mondo delle Spezie
  •  Identità tematica
    • L’agricoltura e l’alimentazione delle zone aride
    • Isole mare e cibo
    • Bio-mediterraneo, “salute, bellezza e armonia”

Le filiere alimentari

Fanno parte della categoria delle filiere alimentari, i cluster con paesi che hanno come caratteristica quella di essere fondamentali per una specifica filiera produttiva.

Cluster Riso

Cluster Riso a Expo 2015

Il riso è un cereale diffuso in tutto il mondo e presente in molte cucine. Appena entrati in questo cluster si ha la sensazione di essere in una risaia asiatica, con colori mozzafiato e profumi che ricordano la campagna. Grazie a diversi chioschi con i vari tipi di riso, è possibile vedere tutta le fasi di produzione, con le diverse tipologie che caratterizzano ogni paese. Lo sponsor ufficiale è riso Scotti, leader in Italia per il riso bianco. E’ uno dei più conosciuti nel nostro paese e all’estero, ed è stato scelto soprattutto per valorizzare la lavorazione del chicco che si trasforma poi in risotto nelle nostre tavole.

Cluster Caffè

Cluster Caffè a Expo 2015

Appena arrivati il profumo di questa bevanda, ci fa sentire subito a casa. La luce è bassa e si intravede tra i rami di quella che è stata riprodotta come una foresta tropicale. I colori sono caldi e naturali di un’ atmosfera che ci riporta direttamente nelle piantagioni di caffè. Sponsor ufficiale di questo Cluster non poteva che essere il caffè Illy, riconosciuto per essere lo specialista dell’espresso in tutto il mondo. Questo padiglione sarà intitolato “dalla terra alla tazzina”, raccontando passato, presente e futuro di questo chicco così importante.

Cluster Cacao e Cioccolato

Cluster Cacao e Cioccolato a Expo 2015

Anche questo padiglione è un vero e proprio viaggio immersi nella giungla alla scoperta del cacao. Fonte di ispirazione di dolci e tante preparazioni golose, il cacao viene riprodotto in tutte le fasi, dalla piantagione al confezionamento. I partecipanti si trovano immersi nella penombra di questi alberi immensi, che ricordano appunto la giungla. Sponsor del cacao è Domori che mette al centro della propria filosofia qualità, conservazione e controllo di uno dei prodotti più consumati al mondo.

Cluster Cereali e Tuberi

Cluster Cereali e Tuberi a Expo 2015

I cereali hanno segnato l’inizio della civiltà in diverse parti del mondo e sono un’importantissima fonte di nutrimento per l’uomo e animali. Appena si pensa ai cereali, le prime immagini che ci viene in mente sono grandi terreni pieni di spighe di grano e campi coltivati, che diventano ispirazione per questo padiglione. Un percorso di profumi, colori e sensazioni che rimandano alla coltivazione. Sponsor ufficiale sono le farine Varvello, importanti per i loro valori nutrizionali, costi moderati e capacità di sfamare velocemente.

Cluster Frutta e Legumi

Cluster Frutta e legumi a Expo 2015

Sono gli alimenti più colorati che portiamo nelle nostre tavole e sono le colture con il più basso impatto ambientale. Gli alberi da frutto sono il tema principale di questo padiglione, che vanno a  riprodurre un bosco. Sembra quasi di essere in un sogno, in cui colori e profumi si mescolano alla razionalità. Sponsor ufficiale è Beijing Huiyuan Food & Beverage, che ha come produzione principale quella dei succhi di frutta in Cina, ma ha come obiettivo futuro quello di produrre frutta di alta qualità.

Cluster Spezie

Cluster Spezie a Expo 2015

Le spezie hanno da sempre avuto un loro fascino, con il loro profumi orientali e i loro colori pungenti. E’ quindi un viaggio sensoriale, con degustazioni e sensazioni che fanno pensare per un attimo di essere in India. Le spezie hanno poteri curativi e sanno rendere unico un piatto grazie alla loro raffinatezza e particolarità. Questo magico mondo viene così rappresentato attraverso immagini, foto, video e mappe esplorando paesi diversi e lontani.  Sponsor ufficiale del Cluster è Beijing Huiyuan Food & Beverage. 

Spazi identità tematica

Cluster spazi identità tematica

I 3 cluster degli spazi a identità tematica

L’identità tematica rappresenta, e ha come tema principale, la sostenibilità e nutrizione. E’ veramente difficile fare una coltivazione di cibo che deve essere da una parte sostenibile e dall’altra in continuo aumento qualitativo e produttivo. Purtroppo i problemi come il cambiamento del clima, la degradazione del suolo e la scarsità di risorse idriche porteranno negli anni a produrre sempre meno rispetto al fabbisogno del pianeta. L’altro gruppo del cluster, quindi, focalizza e distingue tre zone molto diverse tra di loro; quella delle zone aride, incentrato sulla difficoltà di vivere e produrre nelle zone aride, delle isole, mare e cibo con un paesaggio sottomarino e bio-mediterraneo dedicato alla cucina mediterranea.

GoodmorningKitchen e i Cluster

Il mio lavoro e il mio desiderio sarà quello di guidarvi, nei prossimi 9 giorni, a scoprire ricette ispirate ai Cluster dell’Expo 2015. Ogni giorno vi delizierò con una ricetta che ha come ingrediente principale: riso, caffè, cacao, cereali e tuberi, frutta legumi e spezie. Mentre, per le identità tematiche, desidero reinterpretarle in modo unico e accattivante. Pubblicherò le ricette senza seguire l’ordine dei Cluster, ma manterrò sempre, come punto centrale e fondamentale, la qualità, la semplicità e la salubrità del piatto.

, ,

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento